LICEO CLASSICO STELLINI

DDI. Precisazioni

Come previsto dal DPCM 2 marzo 2021 e dall’Ordinanza regionale n. 5 del 3 marzo, “le istituzioni scolastiche secondarie (…) di secondo grado adottano forme flessibili nell’organizzazione dell’attività didattica (…) in modo che il 100 per cento delle attività siano svolte tramite il ricorso alla didattica digitale integrata”. 

Resta garantita la possibilità di svolgere attività in presenza al fine “di mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020”.

Con la nota prot. n. AOOGABMI-10005 del 7 marzo 2021, l’Ufficio di Gabinetto del Ministro dell’Istruzione ha inteso altresì precisare che “per gli alunni e studenti figli di personale sanitario o di altre categorie di lavoratori le cui prestazioni siano ritenute indispensabili per la garanzia dei bisogni essenziali della popolazione (Piano Scuola 2020-2021), non è prevista la didattica in presenza se gli stessi non rientrano nelle categorie di cui agli articoli 21 e 43 del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 2 marzo 2021”.

Si precisa infine che l’Ordinanza regionale n. 5 del 3 marzo garantisce la possibilità di svolgere attività in presenza “a favore degli alunni delle scuole secondarie di primo grado che risultino privi delle condizioni di poter svolgere la didattica a distanza per mancanza di dispositivi digitali o di adeguata connettività”.

Tutto ciò premesso si comunica che, in osservanza di quanto stabilito dalla normativa vigente, potranno partecipare alle lezioni in presenza solo gli studenti in possesso dei requisiti sopra indicati e dell’autorizzazione rilasciata dal Dirigente Scolastico