LICEO CLASSICO STELLINI

L’albero di Falcone

Si è svolto oggi nel nostro Liceo un importante evento organizzato insieme all’Associazione Gli Stelliniani e con la collaborazione della Fondazione Falcone, del Comune e della Soprintendenza di Palermo e del Raggruppamento Carabinieri Biodiversità.

E’ stato dapprima consegnato al Dirigente scolastico prof. Luca Gervasutti e deposto in vaso nell’ingresso dell’istituto un virgulto dell’Albero di Falcone, il grande ficus che sorge a Palermo davanti alla casa del magistrato ucciso dalla mafia il 23 maggio di trent’anni fa e nato a Palermo proprio il 18 maggio 1939.

Successivamente, in Aula Magna, si è svolta una conferenza tenuta dal socio degli Stelliniani e promotore dell’iniziativa, Dottor Fausto Cardella, già Procuratore generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Perugia e componente del pool che indagò sulle stragi di Capaci e di via D’Amelio.

L’iniziativa ospitata nel nostro Liceo rientra nel progetto “Un albero per il futuro”, ideato dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità e condiviso con il Ministero della Transizione Ecologica per realizzare in tutta Italia il ‘Bosco diffuso della legalità‘: essa prevede la donazione e messa a dimora nelle scuole italiane di migliaia di piantine sia per diffondere una cultura della legalità, sia per rendere la cittadinanza, e soprattutto gli studenti, consapevoli dell’importanza del ruolo degli alberi ai fini del contenimento dei cambiamenti climatici e della conservazione ambientale.

Il servizio trasmesso da Telefriuli